Questo sito utilizza i cookie per migliorarne la consultazione. Come usiamo i cookie e come modificare le proprie impostazioni.

Nuovo sistema europeo a contributo della cura per il nostro pianeta


Nuovo sistema europeo a contributo della cura per il nostro pianeta


Immagine del Sentinel-4 vista dall'artista
Foto: Agenzia spaziale europea - P. Carril

Attraverso l'iniziativa GMES (monitoraggio globale per l'ambiente e la sicurezza), l'Europa sta elaborando un proprio sistema di monitoraggio dello stato e dell'evoluzione del nostro ambiente. Questo progetto "portabandiera" è stata una delle tematiche trattate nella riunione dei ministri europei responsabili della politica spaziale e di rappresentanti dell'Agenzia spaziale europea (ASE) al sesto Consiglio "Spazio" del 29 maggio.

Il GMES produrrà dati relativi all'osservazione della terra raccolti dall'infrastruttura spaziale e terrestre. La componente spaziale prevede cinque missioni satellitari denominate “Sentinels”, che l'ASE sta elaborando. La componente in situ comprende sensori a terra, galleggianti negli oceani o aviotrasportati. Queste installazioni esistono già e sono ubicate sia all'interno, sia all'esterno del territorio dell'UE.

Saranno forniti servizi in cinque diversi ambiti:

1. terrestre (geodati sulla copertura del suolo, monitoraggio della produzione agricola)

2. marittimo (individuazione di maree nere, previsioni metereologiche)

3. atmosfera (qualità dell'aria, esposizione ai raggi UV)

4. interventi d'emergenza (cartografia rapida per aiuti umanitari)

5. sicurezza (sorveglianza alle frontiere).

Il GMES renderà disponibili dati tempestivi ed affidabili che, ad esempio, possono contribuire ad attenuare gli effetti del cambiamento climatico e migliorare la sicurezza civile. Gli utenti comprenderanno decisori, imprese o chiunque possa trarre utilità da queste informazioni. L'iniziativa sta avanzando verso la fase operativa, che dovrebbe essere avviata nel 2011.

Dai servizi GMES di base e dalle relative applicazioni si attende un significativo impulso all'innovazione e alla competitività europee

Per maggiori informazioni:

Comunicato stampa del Consiglio(pdf)

Webcast della conferenza stampa del Consiglio

Sito GMES della Commissione

Sito GMES R&S (SWIFT)

Sito GMES dell'ASE



Aiutaci a migliorare il sito

Hai trovato le informazioni che cercavi?

Sì    No


Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?