Consiglio "Occupazione, politica sociale, salute e consumatori" (EPSCO)

Consiglio dell'UE

Il Consiglio EPSCO si adopera per aumentare i livelli di occupazione e migliorare le condizioni di vita e di lavoro garantendo un livello elevato di salute umana e di protezione dei consumatori all'interno dell'UE.

Come lavora il Consiglio EPSCO?

Il Consiglio EPSCO riunisce i ministri responsabili dell'occupazione, degli affari sociali, della salute e della politica dei consumatori di tutti gli Stati membri dell'UE. Partecipano alle sue sessioni anche i pertinenti commissari europei.

Sono organizzate generalmente quattro sessioni del Consiglio EPSCO all'anno, di cui due di norma dedicate esclusivamente all'occupazione e alla politica sociale.

Politica in materia di occupazione, politica sociale, salute e consumatori

L'obiettivo generale dell'azione dell'UE è migliorare il tenore di vita e la qualità della vita dei cittadini, in particolare mediante posti di lavoro di alta qualità e livelli elevati di protezione sociale, protezione della salute e protezione degli interessi dei consumatori.

Nel campo dell'occupazione e della politica sociale, il Consiglio è responsabile dell'elaborazione degli orientamenti annuali per l'occupazione che gli Stati membri seguono nelle loro politiche nazionali. Esso adotta inoltre, insieme al Parlamento europeo, atti legislativi intesi a migliorare le condizioni di lavoro, l'inclusione sociale e la parità di genere.

Mentre gli Stati membri hanno competenza esclusiva per quanto riguarda la definizione delle politiche nazionali in materia di salute, nonché l'organizzazione e la fornitura dei servizi sanitari, il Consiglio adotta, insieme al Parlamento europeo, la normativa concernente la qualità e la sicurezza degli organi e del sangue umani, i diritti dei pazienti nell'ambito dell'assistenza sanitaria transfrontaliera, nonché la qualità e la sicurezza dei farmaci e dei dispositivi medici.

Per quanto riguarda la protezione dei consumatori, il Consiglio adotta, insieme al Parlamento europeo, norme UE per la protezione della salute e della sicurezza dei consumatori e dei loro interessi economici.

Priorità del Consiglio "Occupazione, politica sociale, salute e consumatori" durante la presidenza slovacca

Per quanto riguarda il settore dell'occupazione e degli affari sociali, il Consiglio proseguirà i negoziati sulle norme concernenti la libera circolazione dei lavoratori, il coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale e il distacco dei lavoratori. Si concentrerà inoltre sulla revisione della normativa volta a migliorare la protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti dagli agenti cancerogeni o mutageni. Un altro obiettivo consiste nel valutare l'efficacia dei risultati della garanzia per i giovani e sostenere l'attuazione di misure per l'integrazione dei Rom.

In relazione al settore sanitario, i ministri discuteranno la revisione dell'attuale quadro per i dispositivi medici e continueranno a lavorare sulle procedure per l'autorizzazione dei medicinali per uso umano e veterinario. Porteranno avanti anche il dibattito relativo alla resistenza agli antimicrobici, connessa al consumo elevato di antibiotici nella medicina umana e nella produzione animale. Infine, nel contesto della prevenzione delle malattie croniche non trasmissibili, il Consiglio porrà l'accento sulla promozione di stili di vita sani.