Programma di lavoro dell'Eurogruppo

Eurogruppo

L'Eurogruppo adotta il proprio programma di lavoro ogni sei mesi. Ogni programma definisce a grandi linee i principali settori su cui l'Eurogruppo prevede di concentrare le sue attività. Stabilisce altresì gli ordini del giorno preliminari per le future riunioni. Tali ordini del giorno sono indicativi e possono cambiare a seconda delle circostanze.

Priorità del primo semestre del 2017

Nella prima metà del 2017 l'Eurogruppo si concentrerà principalmente sul coordinamento delle politiche economiche allo scopo di rafforzare le prospettive di crescita a più breve e a più lungo termine e assicurare la solidità delle finanze pubbliche. L'Eurogruppo promuoverà in particolare l'attuazione di riforme strutturali.

Coordinamento delle politiche economiche

L'Eurogruppo intende procedere a scambi periodici riguardo alle migliori pratiche e all'attuazione delle riforme strutturali raccomandate per la zona euro nell'ambito del semestre europeo. Lo scopo è garantire che sia gli Stati membri che l'insieme della zona euro beneficino delle migliori pratiche individuate e, ove possibile, puntare a realizzare un'analisi comparativa consensuale di tali sforzi.

L'Eurogruppo monitorerà inoltre gli sforzi degli Stati membri della zona euro per assicurare sane politiche di bilancio e tenere traccia dell'orientamento aggregato della politica di bilancio nella zona euro e della sua composizione.

Tra i punti prioritari all'ordine del giorno figura anche un seguito approfondito alla discussione sui documenti programmatici di bilancio per il 2017.

L'Eurogruppo monitorerà attentamente gli sviluppi della stabilità finanziaria e macroeconomica della zona euro.

Esaminerà anche in che modo gli Stati membri della zona euro a cui si applica la procedura per i disavanzi eccessivi stanno attuando le relative raccomandazioni.

Riesami nei paesi che sono o sono stati oggetto di un programma

L'Eurogruppo continuerà a riesaminare il programma di aggiustamento economico in corso in Grecia.

Sarà inoltre coinvolto nel processo di sorveglianza post-programma dei paesi che hanno ricevuto assistenza finanziaria in passato, in particolare Cipro, Irlanda, Portogallo e Spagna.

Unione bancaria

L'Eurogruppo continuerà a seguire attentamente gli aspetti dei lavori in corso relativi alla zona euro per rafforzare ulteriormente l'unione bancaria.

Altri compiti

L'Eurogruppo continuerà a fornire un contributo alle discussioni dei leader dell'UE sull'approfondimento dell'Unione economica e monetaria e sulla preparazione delle riunioni internazionali.