Conclusioni del Consiglio europeo

Le conclusioni del Consiglio europeo sono adottate in occasione di ogni riunione del Consiglio europeo. In esse si individuano specifiche questioni di interesse per l'UE e si definiscono determinate azioni da intraprendere o obiettivi da raggiungere. Le conclusioni del Consiglio europeo possono inoltre fissare i termini entro i quali giungere ad un accordo su un determinato punto o presentare proposte legislative. In questo modo il Consiglio europeo è in grado di influenzare e orientare l'agenda politica dell'UE.

Prima di ogni riunione del Consiglio europeo, il suo presidente elabora orientamenti per le conclusioni, che sono quindi discusse in sede di Consiglio "Affari generali" e successivamente adottate durante la riunione del Consiglio europeo. Le conclusioni sono adottate per consenso da tutti gli Stati membri dell'UE.

Le conclusioni del Consiglio europeo adottate a partire dal 2004 sono disponibili nel registro pubblico dei documenti ufficiali.

Le conclusioni adottate prima del 2004 sono disponibili ai link riportati qui di seguito.

Il Consiglio europeo tiene inoltre riunioni informali o straordinarie dei capi di Stato o di governo, a volte con un paese terzo (un paese al di fuori dell'UE). In seguito a tali riunioni i leader adottano solitamente una dichiarazione, piuttosto che conclusioni ufficiali. 

Tali documenti non sono disponibili nel registro pubblico. Quelli adottati a partire dal 2004 sono elencati qui di seguito:

  • riunioni con la Turchia

Si noti che le conclusioni del Consiglio europeo sono unicamente disponibili nelle lingue dei paesi che al momento della loro adozione erano Stati membri dell'UE.