Donald Tusk, presidente del Consiglio europeo

In primo piano

Per seguire Donald Tusk:

Riunione informale dei 27 capi di Stato o di governo

Il 16 settembre i capi di Stato o di governo dei 27 si riuniranno a Bratislava e continueranno una riflessione politica per imprimere slancio a ulteriori riforme e allo sviluppo dell'UE con 27 Stati membri.

Il presidente Tusk vuole consultare tutti i leader prima della riunione di Bratislava al fine di discuterne la gestione e la sostanza. Sono già stati previsti e confermati per agosto e settembre una serie di incontri.

Tra gli appuntamenti in calendario, un pranzo di lavoro con il cancelliere tedesco Angela Merkel il 18 agosto e incontri con il presidente francese François Hollande, il primo ministro del Lussemburgo Xavier Bettel, il primo ministro (Taolseach) irlandese Enda Kenny, il primo ministro del Regno Unito Theresa May, il primo ministro lettone Māris Kučinskis, il presidente lituano Dalia Grybauskaitė, il primo ministro estone Taavi Rõivas, il primo ministro svedese Stefan Löfven, il primo ministro maltese Joseph Muscat, il presidente del governo spagnolo Mariano Rajoy e il primo ministro ungherese Viktor Orbán.

Dal 1º dicembre 2014 Donald Tusk è a capo del Consiglio europeo, l'istituzione che stabilisce le priorità e gli orientamenti politici dell'UE. È suo compito preparare e presiedere le riunioni dell'istituzione. Assicura inoltre la rappresentanza esterna della politica estera e di sicurezza comune dell'UE al suo livello.

Il contenuto appare nella lingua originale se la traduzione non è disponibile