Il ruolo del Consiglio europeo nelle designazioni e nelle nomine

Consiglio europeo

Il Consiglio europeo svolge un ruolo importante in talune procedure di nomina per incarichi di alto profilo a livello di UE. E' competente in particolare a:

  • eleggere il Presidente del Consiglio europeo
  • proporre il Presidente della Commissione europea
  • nominare l'Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza
  • nominare ufficialmente l'intero collegio dei Commissari
  • nominare il comitato esecutivo della Banca centrale europea (BCE), compreso il presidente della BCE

Presidente del Consiglio europeo

Il Presidente in carica del Consiglio europeo è Donald Tusk. Ha assunto il proprio incarico il 1° dicembre 2014, in sostituzione di Herman Van Rompuy. 

Elezione del Presidente del Consiglio europeo

Il Consiglio europeo elegge il proprio presidente. Tale elezione richiede la maggioranza qualificata. Il presidente resta in carica per un periodo di 2,5 anni, rinnovabile una sola volta. 

Proposta per il Presidente della Commissione europea

A seguito delle elezioni del Parlamento europeo, il Consiglio europeo deve proporre un candidato per il posto di Presidente della Commissione europea. Nel decidere il candidato, il Consiglio europeo tiene conto dei risultati delle elezioni del Parlamento europeo.

Il Parlamento europeo deve approvare il candidato proposto a maggioranza dei suoi membri (un minimo di 376 deputati). Se il candidato del Consiglio europeo non ottiene l'approvazione a maggioranza nella votazione del Parlamento, il Consiglio europeo deve proporre un nuovo candidato. Questo deve avvenire entro un mese dalla mancata votazione nel Parlamento.

Il Parlamento europeo ricorre quindi alla stessa procedura - votazione a maggioranza di tutti i deputati - per approvare il nuovo candidato proposto.

Tale procedura è illustrata all'articolo 17 del Trattato sull'Unione europea (TUE).

Nomina dell'alto rappresentante

Il Consiglio europeo è competente alla nomina dell'Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza. La decisione sul candidato proposto richiede la maggioranza qualificata.

Il Consiglio europeo può inoltre, sempre a maggioranza qualificata, decidere di porre fine al mandato di 5 anni dell'alto rappresentante.  

Tale procedura è illustrata all'articolo 18 del TUE.

Nomina della Commissione europea

Il Consiglio europeo nomina ufficialmente l'intera Commissione europea. Il Parlamento vota sul collegio dei Commissari - il Presidente della Commissione, l'alto rappresentante e gli altri Commissari - utilizzando il metodo di approvazione (maggioranza dei voti espressi).

Ottenuta l'approvazione del Parlamento, il Consiglio europeo nomina ufficialmente la Commissione europea. La decisione del Consiglio europeo richiede la maggioranza qualificata.

Tale procedura è illustrata all'articolo 17 del TUE.

Nomine alla Banca centrale europea

Il Consiglio europeo nomina tutti e 6 i membri del comitato esecutivo della Banca centrale europea (BCE), che comprende sia il presidente che il vicepresidente della BCE, più altri 4 membri.

Il Consiglio europeo prende la sua decisione sulla base di una raccomandazione del Consiglio. Esso consulta anche il Parlamento europeo e il consiglio direttivo della BCE (composto dei 6 membri del comitato esecutivo, più i governatori delle banche centrali dei 19 paesi della zona euro). Il Consiglio europeo prende quindi la sua decisione tramite una votazione a maggioranza qualificata.

Tale procedura è illustrata all'articolo 283 del Trattato sul funzionamento dell'UE (TFUE).