Il Segretariato generale del Consiglio (SGC) è l'organismo incaricato di assistere due istituzioni dell'UE:

  • il Consiglio europeo
  • il Consiglio dell'UE, compresi le sue presidenze, il comitato dei rappresentanti permanenti (Coreper) e gli altri comitati e gruppi del Consiglio

L'SGC contribuisce ad organizzare i lavori del Consiglio, assicurandone la coerenza, e ad attuare il suo programma di 18 mesi. Esso assiste il Consiglio europeo e il suo presidente ed inoltre appoggia la presidenza del Consiglio nei negoziati nell'ambito del Consiglio e con le altre istituzioni dell'UE.

Compiti principali

I compiti principali dell'SGC sono:

  • assistere, consigliare e aiutare a coordinare i lavori del Consiglio e del Consiglio europeo, inclusa l'attuazione del programma di 18 mesi del Consiglio
  • sostenere la presidenza del Consiglio nei negoziati all'interno del Consiglio e con le altre istituzioni dell'UE
  • fornire supporto logistico e gestire l'organizzazione pratica delle riunioni (tra cui le sale di riunione, la produzione e la traduzione di documenti)
  • redigere progetti di ordini del giorno, relazioni, note e processi verbali delle riunioni a tutti i livelli

Se necessario, l'SGC gestisce anche l'organizzazione pratica delle riunioni ad alto livello con capi di Stato e di governo oppure con ambasciatori di paesi terzi.

Inoltre, il Servizio giuridico dell'SGC fornisce pareri al Consiglio e ai suoi comitati al fine di garantire che gli atti del Consiglio siano legittimi e redatti in maniera conforme. Esso rappresenta inoltre il Consiglio nei procedimenti giudiziari dinanzi alla Corte di giustizia, al Tribunale e al Tribunale della funzione pubblica dell'Unione europea.

L'SGC svolge varie altre funzioni molto specifiche.

Sostegno a taluni comitati e gruppi del Consiglio 

Organi preparatori del Consiglio

Il Consiglio è assistito da oltre 150 gruppi e comitati, noti come "organi preparatori del Consiglio"

Oltre a gestire l'organizzazione pratica delle riunioni e la preparazione dei relativi documenti di riunione, l'SGC assicura anche la presidenza dei seguenti comitati e gruppi del Consiglio:

  • Comitato per la sicurezza e relativi sottosettori (garanzia di sicurezza delle informazioni, esperti GNSS, comitato di accreditamento di sicurezza)
  • Gruppo"Informazione"
  • Gruppo "Legislazione on-line"
  • Comitato di coordinamento dei sistemi di informazione e di comunicazione
  • Gruppo "Codificazione legislativa"
  • Gruppo dei giuristi-linguisti

Il Consiglio assicura inoltre le funzioni di segretariato del comitato per lo spazio europeo della ricerca e dell'innovazione (CSER), dei suoi due gruppi e del comitato direttivo.

Lo CSER è uno degli organi preparatori del Consiglio incaricato di sostenere l'attuazione dell'iniziativa UE "Unione dell'innovazione", monitorandone i progressi, nonché di sviluppare lo Spazio europeo della ricerca.

È sostenuto da due gruppi ad hoc: il Gruppo ad alto livello per la programmazione congiunta (GPC) e il Forum strategico per la cooperazione scientifica e tecnologica internazionale (SFIC).

L'SGC è responsabile dell'organizzazione logistico-amministrativa delle riunioni dello CSER e della redazione del sommario delle conclusioni delle riunioni.

Registro pubblico online dei documenti di identità e di viaggio autentici (Prado)

L'SGC è responsabile dello sviluppo e dell'hosting di Prado, un sito web multilingue dedicato che fornisce informazioni sugli elementi di sicurezza dei documenti d'identità e di viaggio dell'UE, nonché di Islanda, Norvegia e Svizzera.

Prado ha lo scopo di fornire informazioni precise a settori specifici quali:

  • datori di lavoro
  • servizi postali
  • banche, autorità creditizie
  • società di sicurezza e vigilanza
  • agenzie per il noleggio di veicoli

Archivi

L'SGC è responsabile della gestione degli archivi del Consiglio. La maggior parte dei fascicoli riguarda le sessioni delle differenti formazioni del Consiglio, le riunioni del Coreper, le riunioni di altri comitati e gruppi, oppure la preparazione della legislazione UE.

Il Consiglio dispone di un servizio di archivio centrale che raccoglie, tratta e fornisce l'accesso ai documenti prodotti o ricevuti dal Consiglio nell'esercizio delle sue funzioni.