Il Consiglio europeo

Il Consiglio europeo è composto dai capi di Stato o di governo degli Stati membri dell'UE, dal suo presidente e dal presidente della Commissione europea. Definisce le priorità e gli orientamenti politici generali dell'UE.

Il Consiglio dell'UE

Il Consiglio dell'UE rappresenta i governi degli Stati membri. Noto informalmente anche come Consiglio UE, è il luogo dove i ministri provenienti da ciascun paese dell'UE si riuniscono per adottare leggi e coordinare le politiche.

Cos'è il Consiglio?

Il Consiglio europeo e il Consiglio dell'UE sono due istituzioni strettamente collegate. Hanno nomi simili e condividono gli stessi edifici e lo stesso personale – il Segretariato generale del Consiglio (SGC). Hanno tuttavia un ruolo e una composizione molto diversi. 

Temi

Il Consiglio europeo e il Consiglio dell'UE operano in un'ampia gamma di settori, tra i quali:

In primo piano

Migliorare le norme di qualità dell'aria in tutta l'UE

Il pacchetto "Aria pulita" mira a ridurre sostanzialmente l'inquinamento atmosferico in tutta l'UE. Stabilisce obiettivi per ridurre gli impatti dell'inquinamento atmosferico sulla salute e sull'ambiente entro il 2030 e contiene proposte legislative volte ad attuare norme più severe in materia di emissioni e di inquinamento atmosferico.

La scarsa qualità dell'aria è la causa di molti problemi di salute, quali asma e problemi cardiovascolari. Tali problemi di salute sono particolarmente gravi nelle zone urbane edificate, in cui generalmente la qualità dell'aria è peggiore. La scarsa qualità dell'aria è anche la causa principale di morte prematura in tutta l'UE, con un'incidenza maggiore rispetto agli incidenti stradali. L'attuazione del pacchetto "Aria pulita" migliorerebbe la qualità dell'aria per tutti i cittadini dell'UE e ridurrebbe i costi sanitari per i governi. 

Il Consiglio ha già raggiunto un accordo provvisorio con il Parlamento europeo su un elemento del pacchetto - misure per ridurre l'inquinamento atmosferico proveniente da impianti di combustione di medie dimensioni. Sono in corso i lavori sugli altri due elementi - la direttiva sui limiti nazionali di emissione (direttiva NEC) e il protocollo di Göteborg.

Creare un mercato unico digitale libero e sicuro per l’Europa

La strategia del mercato unico digitale consiste nel piano dell'UE volto a creare un mercato unico digitale libero e sicuro in cui i cittadini possano fare acquisti online oltre frontiera e le imprese possano vendere in tutta l'UE, in qualsiasi parte del suo territorio si trovino.   

La strategia, che comprende una serie di misure legislative e non legislative, ha tre obiettivi:   

  • facilitare ai consumatori e alle imprese l'accesso online a prodotti e servizi in tutta l'Europa
  • migliorare le condizioni affinché le reti e i servizi digitali possano svilupparsi e prosperare
  • promuovere la crescita dell'economia digitale europea

La strategia è stata discussa nel Consiglio europeo del 25 e 26 giugno 2015, durante il quale i leader dell’UE hanno anche adottato conclusioni che evidenziano l’importanza del mercato unico digitale. La strategia e le varie proposte relative sono state altresì discusse in varie recenti sessioni del Consiglio. 

In primo piano

Migliorare le norme di qualità dell'aria in tutta l'UE

Il pacchetto "Aria pulita" mira a ridurre sostanzialmente l'inquinamento atmosferico in tutta l'UE. Stabilisce obiettivi per ridurre gli impatti dell'inquinamento atmosferico sulla salute e sull'ambiente entro il 2030 e contiene proposte legislative volte ad attuare norme più severe in materia di emissioni e di inquinamento atmosferico.

La scarsa qualità dell'aria è la causa di molti problemi di salute, quali asma e problemi cardiovascolari. Tali problemi di salute sono particolarmente gravi nelle zone urbane edificate, in cui generalmente la qualità dell'aria è peggiore. La scarsa qualità dell'aria è anche la causa principale di morte prematura in tutta l'UE, con un'incidenza maggiore rispetto agli incidenti stradali. L'attuazione del pacchetto "Aria pulita" migliorerebbe la qualità dell'aria per tutti i cittadini dell'UE e ridurrebbe i costi sanitari per i governi. 

Il Consiglio ha già raggiunto un accordo provvisorio con il Parlamento europeo su un elemento del pacchetto - misure per ridurre l'inquinamento atmosferico proveniente da impianti di combustione di medie dimensioni. Sono in corso i lavori sugli altri due elementi - la direttiva sui limiti nazionali di emissione (direttiva NEC) e il protocollo di Göteborg.

Creare un mercato unico digitale libero e sicuro per l’Europa

La strategia del mercato unico digitale consiste nel piano dell'UE volto a creare un mercato unico digitale libero e sicuro in cui i cittadini possano fare acquisti online oltre frontiera e le imprese possano vendere in tutta l'UE, in qualsiasi parte del suo territorio si trovino.   

La strategia, che comprende una serie di misure legislative e non legislative, ha tre obiettivi:   

  • facilitare ai consumatori e alle imprese l'accesso online a prodotti e servizi in tutta l'Europa
  • migliorare le condizioni affinché le reti e i servizi digitali possano svilupparsi e prosperare
  • promuovere la crescita dell'economia digitale europea

La strategia è stata discussa nel Consiglio europeo del 25 e 26 giugno 2015, durante il quale i leader dell’UE hanno anche adottato conclusioni che evidenziano l’importanza del mercato unico digitale. La strategia e le varie proposte relative sono state altresì discusse in varie recenti sessioni del Consiglio.