Il Consiglio europeo

Il Consiglio europeo definisce le priorità e gli orientamenti politici generali dell'UE. È composto dai capi di Stato o di governo degli Stati membri dell'UE, dal suo presidente e dal presidente della Commissione europea.

Il Consiglio dell'UE

Il Consiglio dell'UE è l'istituzione che rappresenta i governi degli Stati membri. Noto anche come Consiglio UE, è il luogo dove i ministri provenienti da ciascun paese dell'UE si riuniscono per adottare leggi e coordinare le politiche.

Il Consiglio dell'UE è un organo decisionale essenziale dell'UE. Negozia e adotta la nuova legislazione dell'UE, la adatta, ove necessario, e coordina le politiche. Nella maggior parte dei casi il Consiglio decide insieme al Parlamento europeo attraverso la procedura legislativa ordinaria, nota anche come "codecisione". 

In alcuni settori ben determinati, il Consiglio adotta decisioni ricorrendo a procedure legislative speciali - la procedura di approvazione e la procedura di consultazione - in cui il ruolo del Parlamento è limitato. 

Temi

Il Consiglio europeo e il Consiglio dell'UE operano in un'ampia gamma di settori, tra i quali:

In primo piano

Il Consiglio pubblica la sua prima serie di dati aperti

Il Consiglio dell'UE ha pubblicato la sua prima serie di dati aperti collegati. La serie contiene tutte le votazioni del Consiglio su atti legislativi dal 1º dicembre 2009 (data di entrata in vigore del trattato di Lisbona) ad oggi. Questa serie di dati è aggiornata quotidianamente e vi si può accedere liberamente per scaricare e riutilizzare i dati, a condizione di citare la fonte.

La serie di dati contiene le votazioni del Consiglio dell'UE per l'adozione di atti legislativi. Contiene inoltre informazioni relative all’atto adottato, quali il tipo di atto (regolamento, direttiva, decisione o posizione), l'azione svolta dal Consiglio (in base alle fasi della procedura legislativa), la regola di voto (maggioranza qualificata o unanimità) e il settore di riferimento.  

Nel caso in cui decidiate di usare questa serie di dati, ad esempio in un'infografica o in un'applicazione, gradiremmo ricevere i vostri commenti.

Quadro per l'Unione europea dell'energia

L'Unione dell'energia è una delle cinque priorità inserite nell'agenda strategica del Consiglio europeo adottata il 26 e 27 giugno 2014. In particolare, i leader UE hanno sottolineato l'importanza dell'Unione dell'energia al fine di evitare la dipendenza dell'UE dalle importazioni energetiche. Il Consiglio europeo ha invitato la Commissione a presentare una proposta globale relativa all'Unione dell'energia nel primo trimestre del 2015.

Il pacchetto "Unione dell'energia", pubblicato il 25 febbraio 2015, mira a garantire all'Europa e ai suoi cittadini energia sicura, sostenibile e a prezzi accessibili. Misure specifiche riguardano cinque settori chiave, fra cui sicurezza energetica, efficienza energetica e decarbonizzazione. Il pacchetto si fonda sul quadro per le politiche dell'energia e del clima all'orizzonte 2030 e sulla strategia di sicurezza energetica del 2014 e integra diversi settori strategici in un'unica strategia coesa

Le proposte concernenti l'Unione dell'energia sono state discusse nel dettaglio dai leader UE durante il Consiglio europeo del 19 e 20 marzo 2015.

In primo piano

Il Consiglio pubblica la sua prima serie di dati aperti

Il Consiglio dell'UE ha pubblicato la sua prima serie di dati aperti collegati. La serie contiene tutte le votazioni del Consiglio su atti legislativi dal 1º dicembre 2009 (data di entrata in vigore del trattato di Lisbona) ad oggi. Questa serie di dati è aggiornata quotidianamente e vi si può accedere liberamente per scaricare e riutilizzare i dati, a condizione di citare la fonte.

La serie di dati contiene le votazioni del Consiglio dell'UE per l'adozione di atti legislativi. Contiene inoltre informazioni relative all’atto adottato, quali il tipo di atto (regolamento, direttiva, decisione o posizione), l'azione svolta dal Consiglio (in base alle fasi della procedura legislativa), la regola di voto (maggioranza qualificata o unanimità) e il settore di riferimento.  

Nel caso in cui decidiate di usare questa serie di dati, ad esempio in un'infografica o in un'applicazione, gradiremmo ricevere i vostri commenti.

Quadro per l'Unione europea dell'energia

L'Unione dell'energia è una delle cinque priorità inserite nell'agenda strategica del Consiglio europeo adottata il 26 e 27 giugno 2014. In particolare, i leader UE hanno sottolineato l'importanza dell'Unione dell'energia al fine di evitare la dipendenza dell'UE dalle importazioni energetiche. Il Consiglio europeo ha invitato la Commissione a presentare una proposta globale relativa all'Unione dell'energia nel primo trimestre del 2015.

Il pacchetto "Unione dell'energia", pubblicato il 25 febbraio 2015, mira a garantire all'Europa e ai suoi cittadini energia sicura, sostenibile e a prezzi accessibili. Misure specifiche riguardano cinque settori chiave, fra cui sicurezza energetica, efficienza energetica e decarbonizzazione. Il pacchetto si fonda sul quadro per le politiche dell'energia e del clima all'orizzonte 2030 e sulla strategia di sicurezza energetica del 2014 e integra diversi settori strategici in un'unica strategia coesa

Le proposte concernenti l'Unione dell'energia sono state discusse nel dettaglio dai leader UE durante il Consiglio europeo del 19 e 20 marzo 2015.