Consiglio “Economia e finanza”, 16.6.2017

Consiglio dell'UE

Principali risultati

Settore bancario

Il Consiglio ha approvato la sua posizione su una parte di un pacchetto di proposte volte a ridurre i rischi nel settore bancario.

I testi riguardano la classificazione dei titoli di debito non garantiti nelle procedure di insolvenza e le disposizioni transitorie per l'introduzione graduale dell'impatto regolamentare sui capitali del principio contabile internazionale IFRS 9.

Prevedono inoltre l'eliminazione graduale delle disposizioni sul trattamento delle grandi esposizioni nei confronti del debito del settore pubblico denominato in valute non nazionali dell'UE.

"Lo scopo delle proposte è contribuire a rendere le banche più resilienti agli shock alla luce delle nuove norme prudenziali concordate a livello internazionale. Abbiamo deciso di dare la priorità a questi testi e speriamo che il Parlamento possa avviare i negoziati entro la fine dell'anno", ha dichiarato Edward Scicluna, ministro delle finanze di Malta, che detiene attualmente la presidenza del Consiglio.

Procedura per i disavanzi eccessivi - politiche economiche e di bilancio

Il Consiglio ha chiuso le procedure per i disavanzi eccessivi nei confronti della Croazia e del Portogallo, confermando che i loro disavanzi sono scesi al di sotto del valore di riferimento dell'UE del 3% del PIL.

Di conseguenza restano soggetti alle procedure per i disavanzi eccessivi solo quattro dei 28 Stati membri dell'UE, una tendenza positiva che continua dal 2011.

Il Consiglio ha inoltre approvato le raccomandazioni specifiche per paese 2017 rivolte agli Stati membri sulle loro politiche economiche e di bilancio.

Informazioni sulla sessione

  • Sessione n° 3549
  • Lussemburgo
  • 16.6.2017

Documenti preparatori

Documenti finali

Informazioni stampa

Contatti stampa

Addetto stampa
+32 22816083
+32 475953807

Per i non giornalisti: si prega di inviare le richieste al servizio Informazioni al pubblico.