Eurogruppo, 20.3.2017

Eurogruppo
  • Eurogruppo
  • 20.3.2017
  • 15:00
  • Bruxelles

Principali risultati

Informazioni sulla riunione

Documenti programmatici di bilancio e attuazione del Patto di stabilità e crescita

L'Eurogruppo ha valutato i progressi conseguiti dagli Stati membri della zona euro nell'attuazione dei documenti programmatici di bilancio per il 2017 e degli impegni riportati nelle dichiarazioni dell'Eurogruppo del 5 dicembre 2016 e del 26 gennaio 2017. La valutazione è stata effettuata alla luce delle previsioni invernali 2017 della Commissione europea, e non si discosta in modo significativo dalle valutazioni effettuate nel dicembre 2016 e nel gennaio di quest'anno.

L'Eurogruppo ha convenuto di riesaminare nuovamente la situazione a primavera.

Discussione tematica su crescita e occupazione: sistemi pensionistici

L'Eurogruppo ha portato avanti la discussione sui sistemi pensionistici della zona euro. Questa volta i ministri hanno preso in considerazione la recente analisi realizzata dalla Commissione europea e hanno convenuto di avviare un'analisi comparativa tra gli Stati membri.

L'analisi comparativa dei sistemi pensionistici si baserà su una serie di indicatori (tra cui la sostenibilità di bilancio dei sistemi pensionistici) e di migliori prassi nazionali. Le modalità sono illustrate dettagliatamente nella dichiarazione dell'Eurogruppo.

Il tema era stato discusso nel giugno 2016 quando i ministri avevano concordato una serie di principi comuni per rafforzare la sostenibilità delle pensioni.

Grecia

Le istituzioni (Commissione europea, Banca centrale europea, Fondo monetario internazionale e meccanismo europeo di stabilità) e il ministro delle finanze greco Euclid Tsakalotos hanno informato l'Eurogruppo in merito agli sviluppi concernenti il secondo riesame del programma di aggiustamento economico della Grecia.

Le autorità greche e le istituzioni continuano ad adoperarsi a favore di una rapida conclusione dell'accordo tecnico, sulla base dell’intesa comune raggiunta il mese scorso. Nei prossimi giorni a Bruxelles terranno intensi colloqui incentrati sulle principali questioni in sospeso, tra cui il riequilibrio favorevole alla crescita delle finanze pubbliche greche nel medio termine (dal 2018 in poi) e la riforma del mercato del lavoro.

L'accordo tecnico è la condizione necessaria per un esito positivo dei riesami del programma e, pertanto, per beneficiare dell'assistenza finanziaria disponibile a titolo di detto programma.

Ultima modifica 21.3.2017