Consiglio “Affari generali” (articolo 50), 20.6.2017

Consiglio dell'UE

Principali risultati

Brexit 

Il Consiglio, riunito nel formato UE 27, è stato informato dalla Commissione in merito al primo ciclo di negoziati sulla Brexit con il Regno Unito, svoltosi a Bruxelles il giorno precedente. I ministri hanno preparato il Consiglio europeo (Articolo 50) del 22 giugno 2017 con discussioni sullo stato di avanzamento dei colloqui sulla Brexit e la strada da seguire.

Avviamo questi negoziati con buona volontà e con il chiaro obiettivo di raggiungere un accordo. Per questo, non c'è tempo da perdere. La buona notizia è che abbiamo concordato con il Regno Unito le modalità per lo svolgimento delle discussioni. Siamo stati anche molto chiari in merito alla nostra posizione. Ora speriamo che il Regno Unito giunga al tavolo negoziale con idee chiare e realistiche.

Helena Dalli, ministro per gli affari europei e le pari opportunità di Malta

Agenzie dell'UE

A margine della sessione del Consiglio, i ministri dell'UE a 27 hanno discusso la procedura per decidere in merito al trasferimento delle agenzie dell'UE attualmente ubicate nel Regno Unito: l'Agenzia europea per i medicinali (EMA) e l'Autorità bancaria europea (ABE).

Il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk e il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker hanno proposto agli Stati membri una procedura specifica, che prevede un invito a questi ultimi a presentare offerte, una valutazione della Commissione basata su criteri oggettivi e una decisione definitiva dei 27 Stati membri mediante votazione nell'autunno del 2017.

I leader dell'UE a 27 dovrebbero approvare tale procedura a margine del Consiglio europeo (Articolo 50) del 22 giugno.

Informazioni sulla sessione

  • Sessione n° 3553
  • Lussemburgo
  • 20.6.2017

Documenti preparatori

Documenti finali

Informazioni stampa

Contatti stampa

Addetto stampa
+32 22815361
+32 473630723

Addetto stampa
+32 22815394
+32 473923628

Per i non giornalisti: si prega di inviare le richieste al servizio Informazioni al pubblico.