Vertice UE-Canada, Bruxelles, 30.10.2016

Vertice internazionale
  • Vertice internazionale
  • 30.10.2016
  • 12:00
  • Bruxelles

Informazioni sull'incontro

Principali risultati

Il 30 ottobre 2016 i leader dell'UE e il primo ministro canadese si sono incontrati a Bruxelles in occasione del 16º vertice UE-Canada.

Al vertice Donald Tusk, presidente del Consiglio europeo, Jean-Claude Juncker, presidente della Commissione europea, Robert Fico, presidente del Consiglio dei ministri della Slovacchia e presidente di turno del Consiglio, e Justin Trudeau, primo ministro del Canada, hanno firmato l'accordo economico e commerciale globale UE-Canada (CETA).

Il CETA è l'accordo commerciale più completo e innovativo tra l'UE e il Canada. Elimina oltre il 99% dei dazi che attualmente ostacolano il commercio tra l'UE e il Canada. Si prevede che porterà a un aumento degli scambi bilaterali pari a 12 miliardi di EUR l'anno, oltre a generare crescita e creare nuovi posti di lavoro su entrambe le sponde dell'Atlantico.

I leader hanno inoltre firmato l'accordo di partenariato strategico (APS). L'APS rafforza la cooperazione tra l'UE e il Canada in settori quali la politica estera, la gestione delle crisi, la sicurezza e la difesa, l'energia e il clima, il miglioramento della mobilità e gli scambi interpersonali.

Hanno adottato anche una dichiarazione congiunta sul partenariato UE-Canada.

Nella dichiarazione congiunta i leader si sono impegnati a rafforzare la cooperazione internazionale tra l'UE e il Canada in varie sedi internazionali e in merito a diverse questioni:

Ucraina

In particolare, hanno condannato l'annessione illegale della Crimea e di Sebastopoli da parte della Federazione russa. Hanno sottolineato il proprio impegno a favore della sovranità e dell'integrità territoriale dell'Ucraina e hanno invitato tutte le parti ad attuare l'accordo di Minsk.

Siria

I leader hanno chiesto la cessazione delle ostilità e il compimento di sforzi volti a trovare una soluzione politica. Hanno ribadito il sostegno al lavoro dell'inviato speciale dell'ONU de Mistura nel preparare il terreno per una ripresa dei colloqui tra le parti siriane.

Migrazione e rifugiati

L'UE e il Canada hanno sottolineato la necessità di una ripartizione degli oneri globale per affrontare la crisi migratoria e dei rifugiati. Le due parti intensificheranno la cooperazione in tale settore. L'UE ha accolto con favore gli sforzi del Canada a favore del reinsediamento dei rifugiati siriani.

Tra i risultati del vertice rientra l'abolizione dell'obbligo del visto per tutti i cittadini dell'UE, compresa la decisione del Canada di abolire tale obbligo per tutti i cittadini bulgari e rumeni alla fine del 2017.

 

Ultima modifica 7.11.2016