Vertice del partenariato orientale, 24.11.2017

Vertice internazionale
  • Vertice internazionale
  • 24.11.2017
  • Bruxelles

Informazioni per i media

Il 5º vertice del partenariato orientale (PO) si terrà a Bruxelles (palazzo Europa) il 24 novembre.

I capi di Stato o di governo degli Stati membri dell'UE e dei sei paesi del partenariato orientale esamineranno le prospettive future della loro cooperazione.

Faranno inoltre il bilancio dei risultati ottenuti dopo l'ultimo vertice svoltosi a Riga nel 2015 concentrando l'attenzione sui vantaggi tangibili conseguiti per i cittadini dei sei paesi del partenariato orientale.

Cos'è il partenariato orientale?

Avviato nel 2009, il PO ha l'obiettivo di promuovere l'associazione politica e l'integrazione economica tra l'UE e i sei paesi partner dell'Europa orientale: Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Georgia, Repubblica di Moldova e Ucraina.

Al vertice si discuterà del modo in cui procedere per rafforzare ulteriormente la cooperazione nei quattro settori prioritari concordati a Riga:

  • un'economia più forte: sviluppo economico e migliori opportunità di mercato
  • una governance più forte: rafforzamento delle istituzioni e buon governo
  • una maggiore connettività: rafforzamento delle interconnessioni, specie nei settori dei trasporti e dell'energia
  • una società più forte: maggiore mobilità e più contatti interpersonali

In un documento di lavoro congiunto intitolato "Partenariato orientale - Concentrarsi sulle priorità fondamentali e i risultati tangibili", il SEAE e la Commissione europea hanno individuato 20 risultati tangibili per il 2020 in questi quattro settori. La relazione è stata presentata per la prima volta nel dicembre 2016 e riveduta nel giugno 2017.

Preparativi

Visita del comitato politico e di sicurezza nel Caucaso meridionale 3-6/10/2017

Il comitato politico e di sicurezza dell’UE, composto dagli ambasciatori degli Stati membri con base a Bruxelles, ha visitato tre partner orientali dal 3 al 6 ottobre 2017:

  • Azerbaigian
  • Armenia
  • Georgia

La visita ha offerto l'occasione di fare il punto degli sviluppi positivi per quanto riguarda le relazioni con tutti i tre paesi del Caucaso meridionale, a meno di due mesi dal vertice.

In tutte le riunioni ad alto livello e nelle riunioni con le organizzazioni della società civile, il CPS ha ribadito l'impegno forte ed unitario dell'UE nei confronti dei partner orientali.

Riunione ministeriale del partenariato orientale, 19.6.2017

La riunione ministeriale del partenariato orientale si terrà il 19 giugno 2017 a Lussemburgo. I ministri degli esteri dell'UE hanno proceduto a uno scambio di opinioni sul prossimo vertice con le sei controparti del PO sulla scorta della discussione svoltasi in occasione del Consiglio "Affari esteri" del 15 maggio 2017 e delle conclusioni del Consiglio adottate il 14 novembre 2016.

I ministri hanno inoltre adottato una nuova identità visiva per il partenariato, al fine di evidenziare meglio l'approccio più strutturato attorno ai quattro settori prioritari e ai 20 risultati tangibili.

Consiglio "Affari esteri", 15.5.2017

In sede di Consiglio "Affari esteri" dell'UE si è tenuto uno scambio di opinioni sul partenariato orientale tra i ministri competenti, che ne hanno ribadito l'importanza cruciale ponendo l'accento sulla loro unità nel sostenere in modo mirato la regione e ogni singolo paese del partenariato orientale. Hanno inoltre sottolineato la loro determinazione a conseguire risultati concreti a vantaggio dei cittadini, sia nell'UE che nei paesi del partenariato orientale.

Eventi collaterali

Il partenariato orientale si spinge al di là delle relazioni intergovernative. La società civile, i media, le imprese e altri soggetti interessati saranno strettamente coinvolti in specifici eventi collaterali organizzati a margine del vertice.

Il 3º forum giovanile del partenariato orientale si è tenuto a Varsavia il 22 e 23 giugno 2017. I 300 partecipanti si sono impegnati in dibattiti sulla cittadinanza attiva e la partecipazione dei giovani al processo decisionale.

La 2ª conferenza dei media del partenariato orientale si è svolta a Kiev il 13 settembre 2017. Le questioni connesse allo sviluppo dei media sono state discusse da circa 350 professionisti del settore e donatori provenienti dai paesi del PO e dall'UE.

La conferenza sul partenariato digitale nell'ambito del PO si è svolta a Tallinn il 4 ottobre 2017. Durante l'evento, incentrato sulle migliori prassi, sono state esaminate le raccomandazioni politiche per lo sviluppo dell'e-governance nei paesi del PO.

La conferenza della società civile del partenariato orientale si svolgerà a Tallinn il 25 e 26 ottobre 2017, congiuntamente alla 9ª assemblea annuale del forum della società civile del partenariato orientale. Gli eventi saranno incentrati sulle relazioni tra governi e società civile, sulla governance democratica, sulla lotta alla disinformazione nonché sulle soluzioni elettroniche.

Il forum imprenditoriale del partenariato orientale si svolgerà a Tallinn il 26 e 27 ottobre 2017. Si valuteranno i risultati raggiunti dal PO dal punto di vista delle imprese e proseguiranno le discussioni su come sviluppare ulteriormente la cooperazione nell'ambito del PO. Un'attenzione particolare sarà rivolta alla ridefinizione dell'attività economica mediante soluzioni elettroniche, all'agevolazione delle attività transfrontaliere, a una maggiore trasparenza, alla lotta contro la corruzione e ai finanziamenti per le piccole e medie imprese.

Questi eventi saranno organizzati in collaborazione con la presidenza estone del Consiglio dell'UE.

Vertice precedente

Durante il precedente vertice del PO, svoltosi a Riga il 21 e 22 maggio 2015, era stata ribadita l'importanza strategica attribuita dall'UE al partenariato ed era emersa la ferma determinazione a intrattenere relazioni più strette e mirate con i sei paesi partner.

Link utili

Ulteriore materiale d'informazione e comunicazione è disponibile sui siti web della Commissione europea e del SEAE.

Ultima modifica 20.10.2017